In questo delirio collettivo anisotropo

I sensi continuano a secernere gocce di epica sulla mia corteccia cerebrale. Metto gli occhiali da Sole, tuttavia, inaspettatamente, lo spazio-tempo percepito, invece di consolidarsi, si fa ancora più rarefatto, costringendo la mia anima di carne a elaborare, per un tempo che non posso misurare, altri input nonlineari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...