La luna nel pozzo cosmico

L’oscurità, questa conosciuta. Mi accompagna da sempre, è più antica del mio primo ricordo e ci sarà anche dopo che sarò diventato nulla, adagiandosi, dopo il mio addio, sulle spalle di un altro zero vivente, perché sincopata, archetipicamente refrattaria alla piatta musicalità dell’ordinario.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...