L’orbita spezzata

Ricordo perfettamente dove e quando tutto ha avuto inizio, il momento in cui tutto questo ha spiccato il volo, prendendo una traiettoria nei fatti oscura, ma dentro di me cristallina, come se nelle mie viscere il futuro non fosse un’incognita, ma una bellissima certezza. Il mio è ancora un volo, ma diverso: quella che era una scala per le stelle è diventata un loop di cui solo adesso inizio finalmente a scorgere l’uscita – stavo per vincere il premio di miglior astronauta fermo dell’anno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...