Chi vuol veder quel che ha da essere non guardi quello che è stato

Due gabbiani malnutriti sorvolano in cerchi irregolari l’Huluppu, mentre, poco lontano da qui, uno stormo di passeri con il ventre gonfio zampetta pigro e insolente. Se il messaggio recapitato dalla tempesta è collegato a questi uccelli, la distanza che mi separa dalle loro coreografie dissonanti potrebbe celare dettagli utili per capire se la domanda che mi è stata fatta meriti una risposta, e se sì, quale. Personalmente, ho la sensazione che la tempesta voglia davvero aiutarmi. Tuttavia, il mondo che conoscevo non esiste più, e con esso anche tutte le relazioni di causa ed effetto da me codificate al suo interno. L’esperienza: un regalo utile che non serve a nulla.

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...