Se osservo lo specchio con gli occhi, non vedo nulla. Mentre, se lascio che a filtrare la mia percezione sia l’amigdala, lo scenario cambia: la persona nello specchio si delinea più vera di me, perfino più autentica del riflesso perfetto del mio Arcinemico. Nessuno di noi due è l’opposto dell’altro, ma sei comunque libero di pensare il contrario o qualcosa di completamente differente. Guardami, e urla che ho ragione! Non ho bisogno di guardarti, per stanare la Tua maleficentissima volontà: mi basta chiudere un occhio, fingendo di tagliare in due la realtà, lasciando, a quel punto, che i sudditi di Salomone facciano il resto.

One comment

  1. zoon · aprile 9

    il cucchiaio non esiste…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...